Acquedotti SCpA

 

 

 

 

REGOLAMENTO PER LE ASSEGNAZIONI DI FORNITURE e  SERVIZI RELATIVI AI SETTORI SPECIALI INFERIORI ALLA SOGLIA COMUNITARIA, AI SENSI DELL’ART. 238, COMMA 7, D. LGS. 12 APRILE 2006 N. 163 e per patrocini e/o contributi a iniziative socio-culturali.

C.D.A. del 26/3/2012 

1 - Finalità e normativa di riferimento                                      

Il presente Regolamento, in ottemperanza a quanto disposto dall’articolo 238 comma 7° del D. Lgs. 12.04.2006, n. 163 “Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture” (nel seguito denominato semplicemente Codice), rappresenta lo strumento adottato da Acquedotti S.c.p.A. per la scelta del contraente per forniture e servizi di importo inferiore alle vigenti soglie comunitarie rientranti nelle attività di cui all’art. 209 (acqua).

Per Quanto attiene la scelta dei contraenti per i lavori, si precisa che ove dovesse sorgere la necessità di lavorazioni non rientranti tra quelle già contrattualizzate con il socio industriale privato, giusto contratto di servizio del 13 febbraio 2002, saranno utilizzate in analogia le medesime modalità e procedure quì  previste per l’acquisizione di forniture e servizi.

Laddove si operi, invece, al di sopra della soglia comunitaria trova applicazione l’art. 206 del Codice che richiama una serie di norme del Codice stesso.

Per l’applicazione delle disposizioni del presente regolamento si tiene conto del valore stimato dell'acquisto da effettuare al netto dell’imposta sul valore aggiunto tenendo conto di eventuali opzioni e/o clausole di rinnovo.

Sono esclusi dall’ambito di applicazione del presente documento i servizi e le forniture aggiudicati per scopi diversi da quelli inerenti la  gestione del servizio idrico. Sono inoltre esclusi i contratti aventi il medesimo oggetto dei contratti indicati dagli artt. da 16 a 26 del Codice dei contratti pubblici.

 

2 - Elenco fornitori

Ai fini dell’espletamento delle procedure di affidamento di forniture e servizi oggetto del presente Regolamento, di importo inferiore alle soglie comunitarie la Acquedotti S.c.p.A. si avvale di un apposito Elenco Fornitori, nel quale potranno essere inseriti tutti gli operatori, costituiti sotto qualsiasi forma giuridica, che ne facciano formale richiesta e che posseggano adeguate qualificazioni di tipo tecnico ed economico, fatta salva l’approvazione di Acquedotti S.c.p.A..

All’istituzione dell’Elenco Fornitori è data adeguata pubblicità, rispetto alle modalità di iscrizione e/o inserimento nello stesso.

L’avviso che rende nota l’esistenza dell’Elenco Fornitori definisce i requisiti di ordine generale, economico-finanziaria, tecnico professionale e tecnico-aziendale necessari per ottenere l’iscrizione, oltre che l’indicazione dei documenti che devono essere prodotti e le categorie di specializzazione con i  criteri di selezione.

Gli operatori economici interessati all’ iscrizione nell'Albo Fornitori devono:

I soggetti interessati all'iscrizione nell'Albo Fornitori devono presentare domanda all'Acquedotti Scpa precisando le attività per le quali chiedono di essere qualificati.

Un soggetto non può presentare per la stessa attività domanda di qualificazione a titolo individuale e come componente di aggregazioni.

Acquedotti S.c.p.A. provvede alla qualificazione dei soggetti richiedenti seguendo l'ordine di arrivo delle domande complete della documentazione prescritta. A ciascun operatore verrà comunicato l’accoglimento della propria richiesta di iscrizione, nonché l’avvenuta iscrizione, ovvero il rifiuto motivato.

L’Elenco Fornitori sarà rinnovato con cadenza triennale, secondo le modalità stabilite dal presente regolamento.

Gli operatori hanno facoltà di qualificarsi in una o più categorie merceologiche. I soggetti iscritti all’Elenco Fornitori sono tenuti a comunicare tempestivamente ogni variazione relativa ai dati dichiarati all’atto dell’iscrizione, come anche la perdita dei requisiti dichiarati.

L’iscrizione nell’Elenco Fornitori decade, nel caso si verifichi, anche una sola delle seguenti condizioni:

a)      perdita di uno dei requisiti generali di cui all’art. 38 del  D. Lgs. 163/2006;

b)      grave negligenza o malafede nell’esecuzione delle prestazioni affidate in passato da Acquedotti S.c.p.A.;

c)      mancata presentazione di offerta nel caso di invito ai sensi delle disposizioni seguenti, reiterata per 5 volte nell’arco di un anno senza fornire adeguata motivazione in merito; in questo caso la cancellazione avviene con riferimento alla categoria merceologica per la quale sono stati trasmessi gli inviti;

d)      cessazione di attività;

e)      richiesta di cancellazione presentata dall’operatore interessato;

f)       mancata richiesta di rinnovo dell’iscrizione alla scadenza del periodo di 3 anni;

g)      mancato aggiornamento dei documenti/informazioni richiesti da Acquedotti S.c.p.A..

Della cancellazione per intervenuta decadenza, viene data notizia all’operatore economico interessato. Nelle ipotesi di cui alle suindicate lettere b) e c) una nuova iscrizione non potrà essere richiesta dall’Operatore prima di 12 mesi dalla cancellazione.

3 - Modalità di affidamento

L’individuazione delle procedure da seguire per la scelta del contraente avverrà secondo le modalità di seguito indicate.

3.1 – Forniture e servizi

 

a)      Forniture e servizi di importo inferiore ad € 40.000,00

Per forniture e servizi di importo inferiore ad € 40.000,00 è consentito l’affidamento diretto ad imprese ed operatori economici regolarmente iscritte alla CCIAA e comunque in possesso dei requisiti di idoneità morale del Codice. Nel procedere agli affidamenti diretti sarà tenuta in considerazione l’affidabilità dimostrata dai soggetti affidatari nell’esecuzione di precedenti rapporti contrattuali, e comunque con congrua motivazione in ordine alla scelta dell’affidatario.

b)      Forniture e servizi di importo pari o superiore ad € 40.000,00 ed inferiore ad € 150.000,00

L’affidamento avviene mediante Gara Informale, alla quale vengono invitati, a rotazione, almeno 3 operatori iscritti nella categoria dell’Elenco Fornitori. In attesa della formazione dell’Elenco Fornitori alla Gara Informale possono essere invitati operatori individuati mediante ricerche di mercato.

c)      Forniture e servizi di importo pari o superiore ad € 150.000,00 ed inferiore ad € 250.000,00

L’affidamento avviene mediante Gara Informale, alla quale vengono invitati, a rotazione, almeno 5 operatori iscritti nella categoria dell’Elenco Fornitori. In attesa della formazione dell’Elenco Fornitori alla Gara Informale possono essere invitati operatori individuati mediante ricerche di mercato

d)      Forniture e servizi di importo pari o superiore a € 250.000,00 ed inferiore ad € 400.000,00

L’affidamento avviene mediante Gara Informale, alla quale vengono invitati, a rotazione, almeno 7 operatori iscritti nella categoria dell’Elenco Fornitori. In attesa della formazione dell’Elenco Fornitori alla Gara Informale possono essere invitati operatori individuati mediante ricerche di mercato.

4 - Affidamento di forniture e servizi di natura particolare e acquisti di urgenza

Qualora la natura dell’approvvigionamento presenti specifiche ragioni di natura tecnica o artistica (es. pezzi di ricambio specifici, materiali vincolati ad una certa costruzione), la Società si riserva la facoltà di affidare una determinata fornitura o un servizio unicamente ad un determinato operatore economico.

Qualora ricorrano situazioni di particolare necessità ed urgenza che possano provocare danni a persone o a cose, e/o gravi disservizi che richiedano interventi tempestivi, il Responsabile dell’ufficio acquisti può procedere all’acquisto di beni e/o servizi rivolgendosi direttamente ai fornitori o disporre l’esecuzione di opere, senza vincolo di procedure immediate fino ad un importo massimo di euro 5.000,00. Successivamente si regolarizzerà la fornitura predisponendo l’ordine relativo alla fornitura ricevuta o alle prestazioni effettuate.

5 - Modalità e termini per la richiesta e la presentazione delle offerte

L' Acquedotti Scpa provvederà a richiedere l’offerta ai concorrenti individuati con le modalità di cui al presente Regolamento nel rispetto della vigente normativa in materia di adempimenti (e, nel caso di valori pari o superiori a € 40.000,00 del pagamento dei relativi contributi) nei confronti dell’Autorità per la vigilanza dei contratti pubblici.

La richiesta di offerta sarà inviata contemporaneamente a tutti i concorrenti invitati tramite una delle seguenti modalità: raccomandata A.R., fax, e-mail certificata.

La richiesta di offerta deve contenere tutte le informazioni ritenute utili o necessarie a garantire che la competizione si svolga nel rispetto della “par condicio” tra i concorrenti nonché le seguenti informazioni minime:

a)      il Codice Identificativo Gara (CIG) attribuito dall’Autorità per la Vigilanza dei Contratti Pubblici;

b)      il termine stabilito per la presentazione dell’offerta;

c)      gli eventuali elaborati tecnici;

d)      la modalità di valutazione dell’offerta;

e)      la dichiarazione di assenza di cause di esclusione di cui al Codice;

f)       l’indicazione degli eventuali adempimenti e certificazioni (ad es., in materia antimafia, DURC, cauzione, ecc.) da presentare prima dell’affidamento da parte del soggetto designato, per comprovare i requisiti dichiarati in fase di offerta;

Il termine minimo per la ricezione delle offerte è pari a 15 giorni dalla data di invio della richiesta di offerta e potrà essere prolungato  e/o accorciato in casi particolari e/o urgenti. A corredo dell’offerta, gli offerenti dovranno produrre dichiarazione di conferma del possesso dei requisiti di qualificazione già autocertificati ai fini dell’iscrizione nell’Elenco Fornitori, nonché ogni altra dichiarazione necessaria per dimostrare che l’offerta è stata presentata con piena conoscenza degli elaborati progettuali e cognizione della natura dell’appalto e di tutte le circostanze generali e particolari che possono influire sulla sua esecuzione, e che ritengono pertanto di giudicare remunerativa l’offerta economica presentata.

In ogni caso le offerte potranno pervenire anche a mezzo telefax per valori stimati fino ad € 50.000,00 e in busta chiusa ed idoneamente sigillata, per garantire la segretezza dell’offerta, oltre € 50.000,00. Solamente nei casi di comprovata urgenza è ammessa la facoltà di far pervenire le offerte anche tramite telefax per valori superiori ad € 50.0000,00.

6 - Criteri di aggiudicazione

Il criterio di aggiudicazione è sempre espressamente indicato nella richiesta di offerta. In particolare, deve essere ivi precisato se, tenuto conto della natura dei servizi/forniture da acquistare o di qualsiasi altro motivo, sia opportuno procedere con il criterio del prezzo più basso ovvero dell’offerta economicamente più vantaggiosa. In questo secondo caso dovranno essere predeterminati una serie di elementi variabili ed il loro ordine di importanza ed, eventualmente, ci si potrà avvalere di apposita commissione giudicatrice. In ogni caso, a prescindere dal criterio di aggiudicazione adottato, è possibile prevedere nella richiesta di offerta (al fine di garantire la trasparenza ed imparzialità della procedura), le specifiche modalità di ulteriore negoziazione, in seduta riservata, del prezzo e/o altri elementi con uno o più concorrenti e con una o più tornate di rilanci, al fine di pervenire all’identificazione del soggetto affidatario.

7 - Esame, valutazione delle offerte e stipula del contratto/ordine

Scaduto il termine di presentazione delle offerte stabilito nella richiesta di offerta la commissione di gara, nominata dall’Amministratore delegato Acquedotti S.c.p.A., procederà alla verifica delle offerte ricevute verificando la completezza e la conformità della documentazione presentata escludendo le offerte la cui documentazione non sia risultata conforme e/o completa. La commissione di gara procederà poi l’individuazione della migliore offerta, in base ai criteri stabiliti nella richiesta di offerta, provvedendo a redarre apposita tabulazione e/o verbale di gara. La verifica della congruità dell'offerta sarà effettuata solo nel caso in cui la migliore offerta sia risultata anomala.

L’Acquedotti Scpa provvederà a richiedere al fornitore aggiudicatario la produzione dei documenti comprovanti le situazioni che sono state oggetto di autocertificazione in fase di gara eventualmente necessarie (ad esempio: DURC; Certificato di regolarità fiscale; ECC.) e procederà con la stesura del contratto/ordine e con la comunicazione dell’esito della gara a tutti gli offerenti , conservando allegati agli atti i plichi non aperti.  Tutti i contratti/ordini, prima di essere inviati al fornitore, devono essere riesaminati al fine di evitare errori. I contratti/ordini saranno firmati dall’Amministratore delegato e/o del procuratore aziendale abilitato.

8 - Ambiti di pubblicità

Per contratti di forniture e servizi di importo superiore ad € 250.000,00 l’avviso di gara sarà pubblicato anche su quotidiani a tiratura regionale/nazionale.

9 - Giurisdizione

Sono devolute alla giurisdizione esclusiva del giudice ordinario tutte le controversie relative alle procedure di affidamento di forniture e servizi intraprese in applicazione del presente Regolamento interno. Nei casi in cui vengano espletate procedure di affidamento forniture e servizi ad evidenza pubblica, in applicazione alla normativa vigente, sono devolute alla giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo tutte le relative controversie.

10 - Durata e revisione

Il presente Regolamento interno viene adottato in via temporanea per mesi dodici. Trascorso tale periodo il Regolamento interno assumerà tacitamente carattere definitivo, fatta salva la facoltà di revisione da parte della società Acquedotti S.c.p.A. o la necessità di introdurre, eventuali adeguamenti a seguito di modificazioni della vigente normativa in materia. Si allega al presente Regolamento interno a titolo informativo la Lista delle categorie e relative presenti nel relativo Elenco Fornitori.

 

11 - Patrocinio e/o contributo a iniziative socio-culturale

La società, per iniziative di comprovata valenza socio-culturale individuate dall’Amministrazione comunale, può concedere il patrocinio e/o un eventuale contributo economico nella misura massima di Euro 2.000, 00 annui (IVA esclusa ove dovuta) per ciascun territorio comunale, previa istanza opportunamente documenta da parte dei soggetti richiedenti.

Nei limiti e per le motivazioni innanzi illustrate è data facoltà all’Amministratore Delegato di autorizzare l’erogazione dei succitati contributi. 

 

Skip Navigation Links
PAGINE PROVVISORIE PAGINE PROVVISORIE

 

 

 

 

 

Sede legale:

 

Via Garibaldi 77 - 81030 Orta di Atella Partita IVA 02795950613